TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
Alla scoperta del MONTEFELTRO: URBANIA -SASSOCORVARO - MERCATALE - FRONTINO

1 GIORNO
7 febbraio 2021

Descrizione

Appuntamento dei partecipanti alle ore 08:00 a Macerata e a seguire altre località richieste, incontro con il pullman e partenza alla volta di URBANIA. Arrivo, incontro con la guida e visita intera giornata. URBANIA, conosciuta fino al 1636 con il nome di Casteldurante, cambiò la propria denominazione in onore di papa Urbano VIII. Cittadina ricca di monumenti, posta al centro dell’alta valle del Metauro e lambita per tre lati dal fiume che scorre a ridosso delle antiche mura, Urbania presenta un impianto urbanistico assai regolare, con vicoli lunghi e diritti che la fanno assomigliare a un accampamento romano. Tra gli edifici di particolare interesse, la vasta mole del Palazzo Ducale eretta tra il XV e il XVI sec. appartenuto ai Brancaleone, primi feudatari di Casteldurante, e poi residenza dei Montefeltro e dei Della Rovere. Fra gli edifici sacri sono particolarmente interessanti la Concattedrale, intitolata a San Cristoforo martire ed edificata sulle fondamenta dell’antichissima abbazia benedettina di San Cristoforo del Ponte, e la chiesa dei Morti risalente al 1380, con bel portale gotico e il macabro “cimitero delle mummie”. Agli inizi del XIX secolo, dopo la promulgazione dell’Editto di Saint Cloud, la Confraternita della Buona Morte decise di esporre in un ambiente ricavato dietro l’altare maggiore alcuni corpi umani riesumati dai sepolcri della chiesa, trovati inaspettatamente oggetto di un fenomeno di mummificazione naturale. SASSOCORVARO è un antico borgo, le cui origini risalgono al periodo medievale, posizionato su di un colle che domina la sottostante vallata del Foglia. La struttura del borgo si articola attorno alla maestosa rocca Ubaldinesca, che rappresenta il monumento principale dell’abitato. La fortificazione ha una singolare pianta a forma di tartaruga, con un piccolo cortile interno, attorno al quale si sviluppa il corpo dell’edificio, costituito da una complessa intersezione tra forme convesse ed elementi di tipo quadrangolare, adornato da tre torrioni di forma semiellissoidale. Questa particolare conformazione rende il monumento particolarmente originale rispetto alle fortezze costruite nel medesimo periodo, facendolo risaltare come un esempio unico di architettura rinascimentale. Nel corso dei secoli i saloni della rocca hanno visto un susseguirsi di diverse dominazioni. Con l’unificazione d’Italia la rocca viene dichiarata monumento nazionale e la sua proprietà passa al Comune. Attorno alla fortificazione si sviluppa la parte storica del borgo, con la chiesa di San Giovanni Battista ed il palazzo Battelli. Il borgo si caratterizza anche per le vedute panoramiche sulla vallata sottostante, dove il corso del fiume Foglia viene sbarrato da una imponente diga la cui costruzione ha generato il grazioso lago artificiale di MERCATALE, sulle rive del quale sorge IL Borgo.. FRONTINO è uno dei borghi più belli d’Italia. Il suo territorio rientra nei confini del Parco Naturale del Sasso Simone e Simoncello. Una perla con una ricca storia alle spalle. Un luogo che racchiude romanticismo e fascino, in grado di garantire una ricca offerta turistica. A dimostrazione di ciò vi è la bandiera arancione conferita dal Touring Club Italiano. Visitare questo borgo vuol dire cimentarsi in un’atmosfera d’altri tempi, circondati da scenari da fiaba. Lo sguardo non può che essere rapito dalle mura del castello di Frontino, ben ancora a uno sperone roccioso, che si staglia sulla valle, caratterizzata dal torrente Mutino. Tutt’intorno vi sono invece colli e svariate alture, dal Carpegna al Catria, dal Nerone ai Sassi Simone e Simoncello. Un angolo di paradiso, benedetto dall’opera naturale e dal duro lavoro dei propri abitanti nei secoli. Dalla vegetazione alle tonalità delle case storiche, le cui infinite tonalità incantano. L’una di fianco all’altra, per un sapore antico tutto da gustare, nella migliore tradizione architettonica medievale. Se si parla di colorazioni vive e intriganti, non si può però che far riferimento alla Torre Civica: è uno degli elementi che maggiormente caratterizzano il borgo. L’antica struttura è totalmente ricoperta di rampicanti, che ne modificano l’aspetto di stagione in stagione. Nel corso dell’anno dunque è possibile apprezzare la torre virare dal verde al rossastro, per poi passare all’oro e infine all’ambra nei periodi più freddi. Passeggiata a CARPEGNA, “la città del prosciutto”. Ultimate le visite partenza per il rientro. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 75,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo – Guida per l’intera giornata - Pranzo in ristorante, bevande incluse – Capogruppo

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita – Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”



 







       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |