TORNA ALLA HOME-PAGE





 
      chi siamo  |   contattaci
FIRENZE e le sue colline: SAN MINIATO A MONTE - PIAZZALE MICHELANGELO - Splendidi e nascosti Giardini

TOSCANA
9 maggio 2021

PROGRAMMA

Appuntamento dei partecipanti alle ore 06:00. Incontro con il pullman e partenza alla volta di FIRENZE. Sosta lungo il percorso per ristoro. Arrivo, incontro con la guida e giornata dedicata alle visite. Situata in posizione meravigliosa, in uno dei punti più alti della città, la Basilica di San Miniato, edificata tra l’XI e il XIII secolo, è il più importante edificio romanico di Firenze e uno dei capolavori dell’architettura fiorentina. Questa visita vi condurrà alla scoperta della sua splendida facciata in marmo bianco e verde, con al centro il mosaico raffigurante San Miniato, la Vergine e Cristo, e del suo interno, dove si trova un meraviglioso pavimento di marmo, con la raffigurazione dello zodiaco; l’antica struttura della chiesa presenta un presbiterio rialzato con cripta sottostante, dove si ammirano curiosi capitelli romanici. L’interno conserva inoltre opere di grande valore, come la Cappella del Crocifisso di Michelozzo, con le volte in terracotta invetriata di Luca della Robbia, e la Cappella del Cardinale del Portogallo. Proseguimento per Piazzale Michelangelo, uno dei punti più suggestivi di Firenze, da dove si potrà ammirare un panorama mozzafiato: stupenda è la vista della città con tutti i suoi monumenti che sorgono dai caseggiati come per magia, tra cui la Cupola del Brunelleschi: a cingere la città, un susseguirsi di colline. Passeggiata a piedi dal Piazzale a Ponte Vecchio, inoltrandosi nelle antiche vie che costeggiano le fortificazioni medievali, attraverso i suoi spazi verdi: Firenze, oltre ai magnifici monumenti e agli splendidi complessi religiosi, offre la possibilità di godere anche di un immenso patrimonio botanico che non ha uguali in Italia. IL GIARDINO DELL’IRIS: l'iris, più comunemente conosciuto come giglio o giaggiolo, è il simbolo della città di Firenze. Con oltre 200 specie, il Giardino dell'Iris è un autentico spettacolo da ammirare, soprattutto durante il periodo di fioritura in primavera, che di solito coincide con il mese di maggio. Situato in cima al colle, il giardino vi offrirà la possibilità di vedere Firenze da una posizione esclusiva e privilegiata, di godere del profumo inebriante e del colore dei fiori e di assaporare, almeno in parte, l'essenza della campagna che circonda questa città dalle mille ed una notte. Tenuta a oliveto e con vista sul bellissimo panorama, è suddiviso da vialetti selciati in pietra serena, piazzole, scalette e scalinate perimetrali. IL GIARDINO DELLE ROSE: Realizzato grazie al Comune di Firenze, il giardino è stato concepito per l'allevamento delle rose e da qui prende il suo nome. Nel 1998 lo spazio è stato arricchito dalla costruzione di un giardino giapponese “Shorai”, donato dalla città di Kyoto e dal tempio Zen Kodai-ji alla città di Firenze. Il Giardino delle rose è poi stato ulteriormente abbellito con l'aggiunta delle opere bronzee dell'artista belga Folon. Sebbene di più recente costruzione rispetto ai giardini storici, il Giardino delle rose è uno degli spazi verdi più suggestivi di Firenze, anche grazie alla meravigliosa vista di Firenze che offre ai suoi visitatori. Il periodo migliore per visitarlo è ovviamente maggio, durante la fioritura delle rose. IL GIARDINO BARDINI: Quattro ettari di bosco, giardino e orto frutteto affiancati dalle mura medievali della città, il Giardino Bardini non è soltanto natura, ma cultura, arte e storia: una parte di Firenze. Il Giardino Bardini integra tre giardini, diversi per epoca e stili: il giardino all’italiana, con la magnifica scalinata barocca;il bosco all’inglese che, con i suoi elementi esotici, rappresenta un raro esempio di giardino anglo-cinese; il parco agricolo in cui ha trovato posto un nuovo frutteto e lo splendido pergolato di glicini. IL GIARDINO DI BOBOLI: un tour dei giardini fiorentini non può che includere il meraviglioso giardino di Boboli. Non chiamateli semplici giardini, sono molto più del polmone verde del centro città, un autentico parco monumentale da percorrere in almeno tre ore. I Giardini di Boboli sono un vero e proprio museo a cielo aperto che cinge in abbraccio Palazzo Pitti. Ospitano antiche specie di lecci, sculture, fontane e ripari refrigeranti per tutte le stagioni, dalle afose giornate estive, i bellissimi colori d'autunno ed il profumo della primavera. Boboli è un magico intreccio di “verdi architetture” ornate di sculture. Il suo modello fu il prototipo originale che ispirò molti dei giardini reali europei, in particolare Versailles. Passeggiata nel centro storico. Alle ore 19:00 circa, partenza per il rientro. Sosta per la cena libera. Arrivo.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE: (Min. 30 Pax) € 70,00

LA QUOTA COMPRENDE: Viaggio in pullman gran turismo - Tassa di ingresso a Firenze – Guida per intera giornata - Capogruppo.

LA QUOTA NON COMPRENDE: Gli ingressi nei musei e nei luoghi di visita - I pasti - Tutto quanto non indicato alla voce “La quota comprende”



 






       newsletter
nome utente
password

       informazioni utili





       Ospitalità italiana
© 2008 C.M. viaggi S.r.l. Tutti i diritti riservati - Partita IVA 00661560433
IBAN IT67T0311113474000000005526 - UBI Banca S.p.A. - Filiale di Macerata
        note legali   |   policy   |